Light theme

Disco Elysium review
Exceptional
by Elia Mercatanti

Disco Elysium è uno degli RPG più belli che abbia mai giocato. Un titolo la cui forza sta tutta nella stupenda narrazione ed ambientazione originale. Una trama avvincente, una detective story profonda, matura, inserita in un universo narrativo molto originale e che sfrutta proprio il suo contesto per parlare e discutere dei più disparati temi, politica, economia, temi sociali, esperienze di vita e anche un pizzico di paranormale che non guasta mai. Il gioco è un classico RPG vecchio stile con chiare influenze dei giochi di ruolo cartacei, carta, penna e dadi. Il gioco consente di scegliere un archetipo di ciò che saranno le abilità principali del personaggio che controllerai ma poi tali abilità potranno essere potenziate o espanse attraverso una complessa matrice di skill che rappresentano le qualità e abilità psico-fisiche del nostro personaggio. Il 95% del gioco è basato su dialoghi e pensieri del protagonista che costantemente nel gioco osserva ciò che lo circonda e utilizza i suoi sensi e suoi pensieri per analizzare il monto attorno a sé. Controlli un poliziotto completamente privo di memoria dopo una chiara sbornia colossale ma che probabilmente nasconde eventi oscuri nel suo passato, insieme al tuo collega Kim avete il compito di risolvere un misterioso e violento caso in uno dei distretti della citò di Revachol. I pensieri del protagonista giocano una parte importante nel gioco consentiti di carpire o dedurre aspetti sviscerabili solo se si potenzia alcune determinate abilità, con un lancio di dadi automatico il gioco decreta il successo o il fallimento di una determinata azione nel gioco, il tutto orchestrato in maniera veramente originale e geniale. Molto bello anche artisticamente, bellissimi il design dei personaggi e delle mappe di gioco ma anche dei disegni che abbelliscono le abilità o determinati momenti salienti del gioco. Anche la colonna sonora è eccezionale, accattivante e perfettamente fusa con l’ambientazione di gioco, alcune musiche rimarranno sicuramente nel cuore e nell’esperienza indimenticabile che il gioco offre. Molto longevo per le tantissime scelte e tipi di interazioni diverse che possono essere scelte durante la trama, con una presenza anche molto alta di possibili finali e conseguenze diverse, tutto ciò offre quindi una rigiocabilità molto elevata

VOTO 9.5/10
«Blew my mind»
«Can’t stop playing»
«Time-tested»
«Sit back and relax»
«OST on repeat»

Other reviews4

unusual and catchy~
I liked the writing, I liked the style, in the end what didn´t let me finish this game was that the skill system and way the skill checks are distributed can softlock you in a critical narrative moment. I wasn´t too hyped about the proposition of reloading the same check until i hit the 8% chance so I stopped about midway through the game. Still I'd recommend it for an interesting layered take on an interesting mix of point and click mixed with wacky-political RPG Elements.
«Sit back and relax»
Really should have played this *after* The Outer Worlds. The level of emotional and intellectual depth and complexion here is so far beyond any game I've played and beyond most other stories in other media. I'll be chasing the feeling this game gave me for a long time.
Disco Elysium was such a pleasant surprise to me this year. Video games with strong narratives and character development are still such a rare thing. The mechanics of the game are intertwined with the narrative in a way that makes both feel more essential. I can't wait to see and experience what developer ZA/UM creates next.